“Il nulla lucente” di Claudio Vino a Montescaglioso (MT)

Venerdì 10 luglio 2015, alle ore 17, presso la splendida Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso (Matera), sarà inaugurata la  mostra dell’artista barese Claudio Vino  Il nulla lucente, dedicata alla memoria della giovane figlia Ilaria, prematuramente scomparsa, e di Pier Paolo Pasolini. Un’iniziativa, come commenta Michele Emiliano, neoeletto sindaco di Bari  (che sarà presente insieme al senatore Filippo Bubbico, viceministro degli Interni), che nasce dall’urgenza di Claudio Vino di rendere un tributo non retorico né celebrativo  a Pasolini, “l’intellettuale più coraggioso ed irregolare del  Novecento”, e insieme  alla figlia Ilaria che del poeta di Casarsa era una promettente studiosa.
All’inaugurazione seguirà alle ore 18 una riflessione sul rapporto Pasolini-Pound in cui, coordinati da Patrizia Di Franco, interverranno Angela Felice (Centro Studi Pier Paolo Pasolini di  Casarsa della Delizia) e Pasquale Voza (Università di Bari). A seguire, dalle ore 19.30,  ulteriori collateralità, in particolare con momenti da lettura a cura di Roberto Linzalone dal libro E’ finito il miele nella coppa di Valeria Dell’Era.
Del significato, culturale ed emotivo, della mostra (chiusura il 18 luglio) dà conto l’invito che qui volentieri pubblichiamo.

"Il nulla lucente" di Claudio Vino.
“Il nulla lucente” di Claudio Vino a Montescaglioso  (interno)

"Il nulla lucente" a Montescaglioso (MT)
“Il nulla lucente” di Claudio Vino a Montescaglioso (copertina)