Al CSAPPP di Bologna, il 22 aprile ‘17,  omaggio a Totò

Totò e Ninetto in "Uccellacci e uccellini"

A Bologna, sabato 22 aprile 2017 alle ore 18, presso il Cinema Lumière – Sala Officinema/Mastroianni (piazzetta Pier Paolo Pasolini 3b), il Centro Studi-Archivio Pasolini della Fondazione Cineteca rende omaggio a Totò a cinquanta anni dalla sua scomparsa con la proiezione del film di Pasolini Uccellacci e uccellini (1966). Qui di seguito il comunicato diffuso per l’iniziativa.

Sul set di "Uccellacci e uccellini"

Sul set di “Uccellacci e uccellini”

Nel  cinquantesimo  anniversario della morte del grande artista napoletano, il Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini della Fondazione Cineteca di Bologna  rende  omaggio  a  Totò  riproponendo il primo, stupendo film nato dalla   collaborazione  fra  Antonio  De  Curtis  e  Pier  Paolo  Pasolini,
Uccellacci e uccellini (1966).
Così  lo  stesso  Pasolini,  a  distanza  di  anni, commentò il suo film: «Uccellacci e uccellini è stato il mio film che ho amato e continuo ad amare di  più, prima di tutto perché come dissi quando uscì è “il più povero e il più  bello”  e  poi  perché è l’unico mio film che non ha deluso le attese. Collaborare  con lui [con Totò, ndr.] reduce da quegli orribili film che oggi una stupida  intellighenzia riscopre, fu molto bello: era un uomo buono e senza aggressività,  di dolce cera. Ho amato moltissimo i due protagonisti, Totò, ricca  statua  di  cera,  e  Ninetto.  Non  mancarono le difficoltà, quando giravamo.  Ma  in  mezzo  a  tanta difficoltà, ebbi in compenso la gioia di dirigere Totò e Ninetto: uno stradivario e uno zuffoletto.»
La proiezione è preceduta da letture da testi di Totò, a cura degli attori Simone Francia e Eugenio Papalia, in collaborazione con ERT Emilia-Romagna Teatro Fondazione.

Print Friendly

Comments are closed.