Home Atti Convegni “Pasolini e la pedagogia”

“Pasolini e la pedagogia”

20,00

a cura di Roberto Carnero e Angela Felice
Marsilio editore
Collana: Pasolini.Ricerche
Anno: novembre 2015
ISBN 978-88-317-2352-7
Pagine: 208
In copertina: foto di Elio Ciol (Assisi 1963), per gentile concessione

Categoria:

Descrizione

Il libro Pasolini e la pedagogia raccoglie gli atti del convegno organizzato nel novembre 2013 dal Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia e arricchisce con un quinto numero la collana “Pasolini.Ricerche”, progettata dalla casa editrice Marsilio in stretta sinergia con il Centro casarsese. All’interno i contributi di 13 studiosi che, dopo una premessa panoramica di Enzo Golino, analizzano in quattro sezioni la vocazione educativa di Pasolini, che individuò in quell’impegno la “missione” di civiltà della sua generazione e il mandato specifico dell’intellettuale. Questo slancio pedagogico si esplicitò fin dagli anni friulani, quando egli animò originali pratiche di scuola alternativa e attiva. Ma anche dopo il 1949, con l’abbandono forzato dell’insegnamento a seguito dello scandalo di Ramuscello, Pasolini fu sempre in prima linea, nel fuoco di una militanza pedagogica implacabilmente violenta contro la borghesia neocapitalistica, colpevole di aver imposto i suoi disvalori alienanti, e contro il popolo stesso che li ha accettati. La novità dell’indagine condotta nel libro è legata anche all’attenzione militante alle problematiche della scuola contemporanea, assediata da nuovi mezzi comunicativi e da pratiche didattiche orientate alla smaterializzazione del rapporto vivo tra l’allievo e il maestro, così centrale invece nel pensiero e nella prassi della paideia pasoliniana.