“Pier Paolo Pasolini: un uomo libero” a Idrija, in Slovenia, il 17 e 18 aprile 2019

Pasolini_20190405_JPG_WEB

Seguendo il nomadismo del padre, ufficiale dell’esercito, Pier Paolo Pasolini nel 1930 si trova ad Idria, al di là del confine orientale del Friuli. Frequenta la quarta elementare, ha otto anni e il fratello Guido ne ha cinque. La famiglia Pasolini l’anno dopo sarà di nuovo a Sacile. Per ricordare la presenza di Pasolini nella cittadina slovena, che conta 12 mila abitanti ed è riconosciuta come sito Unesco per le sue importanti  miniere di mercurio, l’Amministrazione comunale ha organizzato in collaborazione con il Centro Studi Pasolini e il Comune di Casarsa della Delizia nei giorni 17 e 18 aprile 2019 la rassegna “Pier Paolo Pasolini: un uomo libero”.

Il film Mamma Roma verrà presentato il mattino del giorno 17 per gli studenti del Liceo Gimnazija Jurija Vege con l’introduzione della critica Majda Sirca e replicato il giorno dopo la sera alle 19.00 al Teatro Cinema di Idrija per il pubblico della città.

Presso la Galleria Magazin alle 19.00 di mercoledì 17 aprile verrà invece inaugurata la mostra fotografica “Scatti nella vita e nelle opere di Pier Paolo Pasolini” di Mario Dondero e verrà proiettato il film La ricotta. Con il sindaco di Idrija Tomaž Vencelj e il direttore della Biblioteca comunale Milanka Trušnovec  interverranno Stefano Cerrato addetto culturale all’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana, il primo cittadino di Casarsa Lavinia Clarotto, l’Assessore alla cultura Fabio Cristante e il presidente del Centro Studi Pasolini Piero Colussi.

The programme

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.