“Conoscere il cinema di PPP”. Parte il 16 novembre ’18 la terza parte del ciclo di incontri

Silvana Mangano in "Teorema" (1968).Foto di Angelo Novi

Dopo Uccellacci e uccellini, nella seconda metà degli anni ’60 Pasolini si dedica alacremente a un tipo di cinema che egli stesso definisce d’élite. Pensa infatti che il suo interlocutore non possa più essere quell’insieme di persone riconosciute con il termine di “ popolo”, estinto e dissolto con le sue culture particolari nell’indifferenziata società di massa, ma lo identifica nell’esigua cerchia di un pubblico colto, al quale si rivolge con capace un messaggio tutto da decifrare, custodito in racconti che si fanno densamente metaforici e allegorici. Nascono così film come il celebre Teorema (1968), girato dall’autore in parallelo con l’omonimo testo letterario, e Porcile (1969), una duplice vicenda che intreccia un tempo storico e uno metastorico. Le loro stesse date riconducono lo spettatore alle forme assunte dal clima del ’68 nella poetica di Pasolini.
Questo dittico venne preceduto da Appunti per un film sull’India (1968), un documentario scaturito da un affascinante progetto filmico, non realizzato, ispirato a una leggenda che lo avrebbe collocato nell’alveo di un’ispirazione comune agli altri film di questo breve ciclo, orientata verso di un tipo di cinema profondamente nutrito delle risorse simboliche del mito.

Le lezioni saranno tenute da Luciano De Giusti (16 novembre) docente di cinema all’Università di Trieste, Alessandro Mezzena Lona (23 novembre) giornalista e scrittore e Paolo D’Andrea (30 novembre) cultore della materia all’Università di Trieste.

Venerdì 16 novembre 2018, ore 20.30
Un mito indiano nella poetica di Pasolini
lezione di Luciano De Giusti
a seguire Appunti per un film sull’India (1968, dur. 34’)

Venerdì 23 novembre 2018, ore 20.30
La parabola scandalosa di Teorema
lezione di Alessandro Mezzena Lona

Domenica 25 novembre, ore 16.30
Lunedi 26 novembre, ore 20.30
proiezione:
Teorema (1968, dur. 98’)
ingresso libero

Venerdì 30 novembre 2018, ore 20.30
Una doppia storia di parole e silenzio
lezione di Paolo D’Andrea

Domenica 1 dicembre, ore 16.30
Lunedì 2 dicembre, ore 20.30
proiezione:
Porcile (1969, dur. 98’)
ingresso libero

Pensato anche come momento formativo per docenti e studenti, questo terzo ciclo di lezioni e proiezioni si offre come occasione per formulare qualche risposta alle tante domande che i film di Pasolini pongono tutt’ora agli occhi, alla sensibilità e alla riflessione critica degli spettatori dei giorni nostri.

Il corso è riservato ad un massimo di 40 partecipanti.

Quota d’iscrizione 12 euro; verrà rilasciato attestato di partecipazione

Iscrizioni presso Centro Studi Pier Paolo Pasolini
Segreteria
lunedi-venerdì 15.00 – 19.00
Via Guidalberto Pasolini 4
Casarsa della Delizia
T 0434 870593
info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it
www.centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.