“Conoscere il cinema di Pier Paolo Pasolini” dal 15 febbaio al 1° marzo al Centro Studi Pasolini di Casarsa

edipo-re-deserto-maghreb

Quarto appuntamento con Conoscere il cinema di Pier Paolo Pasolini che, nel corso di tre lezioni/proiezioni, affronterà un breve ciclo di opere dedicate alla mitologia e alla tragedia greca (1967-1970): da Edipo re, il suo film più autobiografico e influenzato da Freud, a Medea che affida alla bellezza di Maria Callas il compito di rappresentare un mondo arcaico e ancestrale per concludere con Appunti per un’Orestiade africana contaminazione dell’Orestiade classica con l’Africa moderna.
Gli incontri saranno condotti da Luciano De Giusti Il mito e la tragedia di Edipo (15 febbraio) docente di Storia e semiologia del cinema all’Università di Trieste, Alessandro Mezzena Lona Medea, la strega che amava Accattone (22 febbraio) saggista, responsabile delle pagine della cultura del Piccolo e Paolo D’Andrea Una tragedia in forma di documentario (1 marzo) cultore della materia all’Università di Trieste.
Al termine di ogni lezione seguirà la proiezione del film.
Pensato anche come momento formativo per docenti e studenti, questo quarto ciclo di lezioni e proiezioni si offre come occasione per formulare qualche risposta alle tante domande che i film di Pasolini pongono tutt’ora agli occhi, alla sensibilità e alla riflessione critica degli spettatori dei giorni nostri.

Il corso avrà inizio sempre alle ore 17.30 presso il Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa ed è riservato ad un massimo di 40 partecipanti. Quota d’iscrizione € 12,00.

Per iscrizioni e informazioni segreteria lunedì-venerdì 15.00 – 19.00
tel. 0434 870593 – info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

web PPP CINEMA4-1

Print Friendly, PDF & Email

Comments are closed.