Al CSPPP incontro con Fabio Danelon su “Marxismo e Cristianesimo”

"La ricotta" (1963) di Pasolini

Interessante incontro venerdì 19 maggio 2017, alle ore 18.30, presso Casa Colussi,  sul tema del rapporto tra Marxismo e Cristianesimo incrociati nella prospettiva pasoliniana.  Su quell’argomento Pasolini intervenne infatti al  Cinema Brixia di Brescia il 13 dicembre 1964, subito dopo la proiezione del film Il Vangelo secondo Matteo, tenendo una conferenza e soprattutto rispondendo alle tante domande dell’affollata platea accorsa ad ascoltarlo.
Il testo della conferenza, trascritto e uscito all’epoca  come inserto-omaggio su “L’Eco di Brescia”, è leggibile anche nelle edizioni dei Meridiani Mondadori, ma una fortunata circostanza ne permette ora anche l’ascolto audio insieme al dialogo di Pasolini con il pubblico, grazie al recente  ritrovamento della registrazione magnetica dell’incontro-dibattito  e alla sua conseguente  riproduzione su supporto CD.
Testo e Cd sono ora abbinati nel volume Marxismo e Cristianesimo, edito nel 2015 da Unicopli per la cura di Fabio Danelon, docente di Letteratura italiana all’Università di Verona, che sarà l’illustre ospite dell’incontro di Casarsa. Toccherà a lui illustrare non solo le circostanze del felice recupero del prezioso materiale, ma anche i contenuti della conferenza di Pasolini che allora fu l’esegeta del suo Vangelo e non mancò  di dedicare affettuose e penetranti parole anche alla figura di papa Giovanni XXIII. Di grande rilievo è anche quanto Pasolini affermò per auspicare un percorso di dialogo umano e culturale tra le componenti marxiste e quelle cattoliche più avanzate della società italiana. Ed è  poi emozionante soprattutto  l’ascolto della voce del regista-poeta che, con il suo timbro inconfondibile, intervenne con passione equilibrata nella discussione pubblica del suo tempo, come nel caso dell’occasione bresciana.

"Marxismo e Cristianesimo" a cura di Fabio Danelon. Copertina

“Marxismo e Cristianesimo” a cura di Fabio Danelon. Copertina

Con questa iniziativa Il Centro Studi di Casarsa inaugura il  ciclo di incontri pasoliniani di inizio d’anno, che poi proseguiranno con una serie di altri appuntamenti:  venerdì 26 maggio,  con una conversazione  con Cesare De Michelis, per un bilancio della collana edita in collaborazione con il Centro Studi “Pasolini. Ricerche”,  giunta nel 2017 a sette volumi; sabato 27 maggio, con l’inaugurazione della mostra delle foto  dedicate a Pasolini da Elio Ciol, parte di una più vasta antologica sul suo complessivo lavoro di maestro della luce incisa; giovedì 8 giugno, con la proiezione del docu-film David Maria Turoldo. Viaggio alla ricerca di un Profeta, con la presenza del regista toscano Massimo Tarducci; venerdì 16 giugno, la presentazione del libro Pier Paolo, un figlio, un fratello (Nuova Immagine, Siena, 2016), presente l’autore Francesco Ricci.

Info
Centro Studi Pier  Paolo Pasolini, via G. Pasolini 4, 33072 Casarsa della Delizia (pn), t/f 0434 870593, info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it, www. centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it.

Fabio Danelon

 insegna Letteratura italiana all’Università degli Studi di Verona. Si è occupato di  vari autori e momenti della tradizione letteraria nazionale, con particolare attenzione ai secoli dal Settecento al Novecento. Tra i suoi volumi si segnalano Né Domani, né mai. Rappresentazioni del matrimonio nella letteratura italiana (Marsilio, 2004),  l’edizione commentata di Suo marito di Luigi Pirandello (Rizzoli, 2013) e la raccolta di saggi Percorsi critici nel  Settecento e nel Novecento (Cesati, 2014). 

 

Print Friendly

Comments are closed.