Nella Casarsa di oggi sono rimaste poche le case che testimoniano la tradizionale fisionomia delle costruzioni contadine. Casa Colussi è una di queste e si differenzia dalle altre per l’aggiunta di un blocco in muratura a un solo piano edificato nel 1946, con il contributo di Carlo Alberto Pasolini, per ospitarvi l’Academiuta di lenga furlana, l’associazione di poeti e scrittori fondata da Pier Paolo durante la permanenza a Versuta. Ora la casa materna è sede del Centro Studi Pier Paolo Pasolini. Qui sono conservati i manoscritti delle opere del periodo friulano, le prime edizioni delle opere a stampa e le pubblicazioni successive, il repertorio cinematografico completo e altre opere di critica. Il Centro Studi ospita una mostra permanente suddivisa in stanze tematiche: sono presenti i dipinti e i disegni del periodo casarsese, i manifesti politici, una galleria di immagini fotografiche della famiglia Pasolini, del paesaggio della campagna friulana e dei luoghi dove visse il poeta durante la sua permanenza a Casarsa. È visitabile anche la piccola stanza, recentemente restaurata, sede dell’Academiuta di lenga furlana.