Da Copenaghen a Casarsa

Nel pomeriggio di martedì 8 aprile faranno tappa a Casa Colussi 33 italianisti, docenti e studenti, dell’Università di Copenaghen, presenti in regione per un seminario sulla lingua e sulla letteratura italiana contemporanea, organizzato in collaborazione con l’Ateneo di Udine, per la cura di Vincenzo Orioles e Raffaella Bombi, e progettato da Maria Cristina Tulisso, docente presso l’Università danese. Prima di raggiungere Casarsa, il numeroso gruppo sarà ricevuto in mattinata presso la Provincia di Udine, per un saluto istituzionale del presidente Pietro Fontanini, insieme all’assessore Francesca Musto, e per una prima sessione convegnistica. Il lavoro proseguirà poi a Casarsa, dove, accanto ad un visita ai luoghi pasoliniani, è in programma un momento di riflessione specifica sulla produzione friulana del giovane Pasolini.

4 aprile 2014. Il gruppo del Certamen Lucretianum 2014 al Centro Studi Pasolini di Casarsa  

L’importante incontro di rilievo internazionale conferma il ruolo crescente  del Centro Studi come fucina di iniziative e  polo culturale di eccellenza, come è stato dimostrato anche di recente, nella mattina del 4 aprile, dalla presenza a Casa Colussi dei 60 partecipanti, provenienti da tutta Italia,  alla settima edizione del Certamen Lucretianum Naoniense 2014, organizzato dal Liceo “Leopardi-Majorana” di Pordenone, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Pordenone e con il sostegno della Fondazione Crup. Anche in quel caso, il nutrito gruppo di docenti, dirigenti scolastici e studenti ha avuto modo di conoscere non solo la struttura del Centro Studi e la geografia casarsese che lo circonda,  ma anche l’intensa attività letteraria e culturale che ha animato in gioventù Pasolini, geniale e precoce poeta friulano.